top of page
iStock-1002673938.jpg

Tipi di terapia

 Terapia Individuale 

Nella terapia individuale, ogni dettaglio che accade nella stanza del colloquio è curato. Questo perché valorizzando i dettagli, possiamo aspettarci un "momento di cambiamento" che porterà alla risoluzione dei problemi. E questo "momento di cambiamento" verrà sicuramente dall'altra parte sotto forma di annuncio. Il "momento del cambiamento" che porta alla risoluzione dei problemi è un'esperienza sconosciuta sia per il terapeuta che per il cliente. Questa esperienza, in poche decine di secondi, accade per caso, travolge il luogo e distrugge il passato e il futuro. Il "momento del cambiamento" può arrivare in un momento di silenzio, o può arrivare in un momento in cui ti schiarisci la gola. L'esperienza del cliente di questo "momento di cambiamento" e la presenza del terapeuta in esso sono cruciali nella risoluzione dei problemi. Questo perché questo “momento di cambiamento” è una reazione chimica che ricostruisce percezioni, emozioni, sentimenti, pensieri e azioni. In questo momento, la capacità di guarigione naturale del cliente viene rilasciata al massimo e la storia dell'individuo, le esperienze, le relazioni passate e presenti, le delusioni e le speranze, ecc. iventano un unica cosa. E poi il cliente sentirà sicuramente un senso di "libertà". Per questo motivo, il terapeuta cerca di sentire i dettagli dell'esperienza che si verifica nella stanza del colloquio, utilizzando tutto il corpo come sensore di vibrazione dell'aria. Fondamentalmente non comanda e non cerca di prendere l'iniziativa nella conversazione. Né mostra la sua saggezza o conoscenza. L'argomento sarà incentrato su ciò che l'intervistatore ha vissuto. La relazione tra il cliente e il terapeuta diventa la seguente il cliente è l'insegnante e il terapeuta è lo studente. Solo con questo atteggiamento di apprendimento con il terapeuta possiamo cogliere i "momenti di cambiamento" che arrivano sempre dalla altra parte sotto forma di annuncio.Nella terapia individuale, ogni dettaglio che accade nella stanza del colloquio è curato. Questo perché valorizzando i dettagli, possiamo aspettarci un "momento di cambiamento" che porterà alla risoluzione dei problemi. E questo "momento di cambiamento" verrà sicuramente dall'altra parte sotto forma di annuncio. Il "momento del cambiamento" che porta alla risoluzione dei problemi è un'esperienza sconosciuta sia per il terapeuta che per il cliente. Questa esperienza, in poche decine di secondi, accade per caso, travolge il luogo e distrugge il passato e il futuro. Il "momento del cambiamento" può arrivare in un momento di silenzio, o può arrivare in un momento in cui ti schiarisci la gola. L'esperienza del cliente di questo "momento di cambiamento" e la presenza del terapeuta in esso sono cruciali nella risoluzione dei problemi. Questo perché questo “momento di cambiamento” è una reazione chimica che ricostruisce percezioni, emozioni, sentimenti, pensieri e azioni. In questo momento, la capacità di guarigione naturale del cliente viene rilasciata al massimo e la storia dell'individuo, le esperienze, le relazioni passate e presenti, le delusioni e le speranze, ecc. iventano un unica cosa. E poi il cliente sentirà sicuramente un senso di "libertà". Per questo motivo, il terapeuta cerca di sentire i dettagli dell'esperienza che si verifica nella stanza del colloquio, utilizzando tutto il corpo come sensore di vibrazione dell'aria. Fondamentalmente non comanda e non cerca di prendere l'iniziativa nella conversazione. Né mostra la sua saggezza o conoscenza. L'argomento sarà incentrato su ciò che l'intervistatore ha vissuto. La relazione tra il cliente e il terapeuta diventa la seguente il cliente è l'insegnante e il terapeuta è lo studente. Solo con questo atteggiamento di apprendimento con il terapeuta possiamo cogliere i "momenti di cambiamento" che arrivano sempre dalla altra parte sotto forma di annuncio.

 Terapia Familiare 

La terapia familiare non identifica alcun membro della famiglia come autore o vittima, ma considera malato il rapporto familiare stesso. Per fare ciò, prima chiarisci le relazioni che la famiglia hai con la famiglia e poi lavora per cambiare le contraddizioni nelle relazioni. Ecco un tipico esempio. Il marito scappa per lavoro perché vuole mantenere le distanze dalla moglie. La moglie è sola, quindi chiedo a mio figlio di simpatizzare. Poiché i bambini vogliono riconciliare i disaccordi dei loro genitori, si ammalano di mente e attirano la loro attenzione su se stessi. Le coppie si preoccupano per i bambini, quindi il numero di litigi coniugali diminuisce. In questo caso, ci riferiamo a questo bambino come IP (identified patient), che rappresenta una contraddizione nel sistema familiare. La terapia familiare, che si concentra sull'interazione di queste relazioni, è stata considerata sin dagli anni '50 in contrasto con la terapia individuale. Il contrasto è che la terapia individuale vede causa ed effetto come causalità lineare, mentre la terapia familiare vede causa ed effetto come ciclici. Ad esempio, non solo consideriamo A il risultato di B, ma consideriamo anche B il risultato di A. Estendere questo a tutta la famiglia e fare della famiglia un sistema è la teoria di base della terapia familiare.

 Educazione psicologica attraverso il programma TEACCH 

Il programma TEACCH è stato proposto dal Dr. Eric Schopler negli anni '60. Ha sostenuto che la causa dello spettro autistico è innata, non ambientale. Ha poi chiarito cinque tendenze cognitive di persone nello spettro autistico. Utilizzando questa tendenza cognitiva, abbiamo sviluppato un metodo di insegnamento efficace. Questo è il programma TEACCH.

bottom of page